San Lazzaro, “Dal 2011 il Pd non paga la Tari”

San Lazzaro (Bologna), 24 giugno 2017 – Dalla ‘lista nera’ degli oltre 1000 contribuenti che a San Lazzaro non hanno versato dal 2011 al 2016 la Tari è emerso anche un nome insospettabile: trattasi del Pd locale che in occasione dell’organizzazione della Festa dell’Unità alla Cicogna, una fra le più importanti a livello provinciale, risulta non aver pagato al Comune, negli ultimi sei anni, la tassa sui rifiuti. Lo scrive il Resto del Carlino

E’ quanto ha confermato il sindaco Isabella Conti, l’altra sera, durante l’ultima seduta di consiglio comunale, in risposta all’interrogazione depositata dalla consigliera Silvia Fava del M5S in cui veniva chiesto l’ammontare del costo del servizio rifiuti e della tassa di occupazione del suolo pubblico a carico della Festa dell’Unità negli anni dal 2007 ad oggi e se i pagamenti di entrambi i tributi fossero stati regolarmente effettuati dal Pd.

E il sindaco ha così risposto con un no: alle casse comunali manca infatti il versamento di oltre 40mila euro di Tari che, su richiesta dello stesso Pd, potrebbero essere rateizzati in circa trenta mesi.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -