Renzi: solo chi crede alle scie chimiche pensa che l’Italia sia un Paese finito

ROMA, 23 GIU – “Se si lavora duro i risultati arrivano” e “poi la vita smentisce i profeti del catastrofismo”. Lo scrive Matteo Renzi su Facebook. “Bisogna avere pazienza e resistenza. Sopportare gli insulti e le accuse”, aggiunge.

Il leader dem sottolinea:

“L’Italia non è un Paese finito. Certo, questa è la tesi dei populisti. Di quelli che inseguono le scie chimiche e si fanno spiegare da soggetti esterni in chat come governare le città. Noi invece pensiamo che con un progetto chiaro e la forza di non cedere alla cultura dello sfascio l’Italia abbia un grande futuro. Per questo noi non molliamo. Per questo i dati economici confermano che tutti insieme dobbiamo andare avanti. Avanti, insieme”.

(ANSA)

Ilsole24ore conferma la crisi nera per l’Italia



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -