Trento: proteste contro lo spettacolo gender per le scuole

TRENTO, 6 MAR – Protesta questa mattina davanti al teatro Cuminetti di Trento da parte l’associazione Evita Peron in occasione dello spettacolo “Fa’afafine – mi chiamo Alex e sono un dinosauro”. Al centro della contestazione “l’azione propagandistica di precaria e assurda identità di genere”.

“Spettacoli come questo – dice l’associazione – altro non fanno che mettere in confusione i bambini in tenera età con lo scopo di portarli, da adulti, ad una succube accettazione di tutto questo. Questo spettacolo, i libri mirati per l’infanzia, il ‘gioco del rispetto’ hanno un solo ed unico obbiettivo: insegnare una promiscua sessualità, una promiscuità di genere ponendo sullo stesso piano uomini e donne dimenticandosi della differenza biologica“.

“L’attacco alla famiglia naturale – sottolinea l’associazione – è già partito e continua inesorabile ‘usando’ i nostri bambini. In primis le pratiche di procreazione artificiale che, con la loro legalizzazione, smuovono interessi economici colossali, come avvenuto in altre nazioni”. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -