Turchia: gli USA non vogliono combattere Isis ad al Bab

 

ROMA, 4 GEN – La mancanza di supporto della Coalizione internazionale anti-Isis, e in particolare degli Usa, nell’offensiva turca contro la roccaforte del Califfato di al Bab, nel nord della Siria, “sta causando una seria delusione nell’opinione pubblica” e “portando a discussioni su Incirlik”, la base strategica nel sud della Turchia aperta dall’estate 2015 alle operazioni della stessa Coalizione.

Lo ha detto il ministro della Difesa di Ankara, Fikri Isik. Il Pentagono ha fatto sapere che è in corso un dialogo con Ankara sulla questione e che un supporto aereo non armato è stato fornito in almeno una occasione la scorsa settimana.

A fine agosto, la Turchia ha avviato l’operazione militare aerea e terrestre ‘Scudo dell’Eufrate’ nel nord della Siria.

Forze ribelli siriane cooperano con i soldati turchi nella lunga offensiva, che si ritiene abbia anche una funzione anti-curda. (ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -