Roma: turista svedese violentata in hotel, telecamere incastrano il portiere egiziano

 

Roma – Capodanno, turista svedese denuncia violenza in un hotel. Le telecamere incastrano portiere d’albergo

Notte di fine anno intensa per gli uomini del Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale. Per i 400 caschi bianchi romani, impegnati insieme alle altre forze a presidiare i varchi garantendo la sicurezza degli eventi, non solo “filtri”, controlli della viabilità cittadina e sequestri di merce venduta illegalmente su strada.

Alle 04.30 del mattino una coppia di turisti svedesi ha avvicinato una pattuglia, chiedendo aiuto per una loro connazionale di 30 anni d’età, che a dire della stessa, sarebbe stata violentata nella sua camera d’albergo.

Immediato l’intervento degli uomini del Gruppo Sicurezza Sociale Urbana, che hanno condotto le indagini in una struttura ricettiva di via del Corso. Dalle telecamere interne dell’albergo gli uomini del gruppo G.S.S.U. e del gruppo Sicurezza Pubblica Emergenziale di Roma Capitale, sono riusciti ad incastrare un cittadino di origine egiziana di 59 anni, ripreso nei filmati nell’atto di uscire seminudo dalla stanza della trentenne svedese, con ancora i genitali fuori dai pantaloni.

L’uomo, che lavorava nella struttura alberghiera come portiere, è stato immediatamente denunciato per violenza sessuale e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

romatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -