Voto estero, arrivano schede non timbrate. Gentiloni: garantita regolarità

“Anche in caso di disfunzioni il sistema ha gli anticorpi al proprio interno per evitare che ciò metta a rischio la regolarità del voto. Non alimentino voci e sospetti su brogli perché sembra quasi mettere le mani avanti, ma si denuncino i casi”. Lo afferma il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni nel corso del question time alla Camera sul voto degli italiani all’estero.

“Siamo in grado di garantire che qualora ci siano nostri concittadini che non hanno ricevuto la scheda possano votare attraverso il consolato”, aggiunge.

La nostra rete diplomatica e consolare applica la legge in modo corretto e imparziale”.  “Escludo – aggiunge il titolare della Farnesina – che il materiale elettorale inviato dalle nostre sedi diplomatiche possa contenere propaganda”.

E questa lettera che cosa è?

referendum-voto-estero



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -