Rissa e accoltellamento a Milano, scarcerati i 5 filippini

 

Il gip di Milano ha convalidato l’arresto ma ha disposto la scarcerazione dei 5 giovani filippini arrestati per la rissa scoppiata venerdì sera davanti a Palazzo Lombardia.  Rissa tra filippini a Milano, due accoltellati alla gola

Questo significa che, secondo il giudice, è stato corretto arrestarli ma non ci sono le esigenze cautelari (pericolo di fuga, reiterazione del reato, inquinamento delle prove) per continuare a tenerli in carcere. Per il 19enne accusato di avere ferito con un coltello il diciottenne di una banda rivale è stato disposto l’obbligo di firma. La Procura aveva chiesto la misura cautelare in carcere per lesioni e rissa aggravata per tutti e cinque.

Per due ragazzi filippini la serata si è conclusa con una corsa all’ospedale: un 16enne aveva un profondo taglio alla gola ed è tuttora ricoverato al Policlinico, mentre l’atro, un 18enne, aveva riportato ferite più lievi è stato dimesso sabato mattina con una prognosi di 20 giorni.

Ora spetterà al gip di Milano fissare l’udienza per gli interrogatori per poi decidere sulla convalida dell’arresto e sull’eventuale emissione di un’ordinanza cautelare. Per la rissa altri cinque minorenni sono indagati dalla Procura minorile. IL GIORNALE

Poi i politici fanno il gesto di mandare l’esercito, ma a che serve se nessun delinquente resta in carcere?



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -