80enne uccide il figlio disabile e si suicida

 

PAVIA, 20 NOV – Un agricoltore di 80 anni, Francesco Sali, ha ucciso il figlio disabile di 50 anni, Carlo Alberto, con un colpo di pistola. Poi si è tolto la vita con la stessa arma. A scoprire i due corpi la moglie dell’agricoltore, rientrata nella villetta dove vive la famiglia, dopo la messa.

La tragedia è avvenuta a Sant’Alessio con Vialone, comune a una quindicina di km da Pavia. I carabinieri, giunti sul posto, hanno subito escluso altre ipotesi, oltre a quella dell’ omicidio-suicidio. Pare che da tempo Francesco Sali non nascondesse la sua preoccupazione per il futuro del figlio, disabile dalla nascita, considerando l’età avanzata dei genitori. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -