Kosovo: 4 imam accusati di atti terroristici e incitamento all’odio

 

Un procuratore del Kosovo ha accusato cinque albanesi, tra cui quattro imam, di atti terroristici e incitamento all’odio. L’ufficio del procuratore generale nazionale ha comunicato che un procuratore speciale ha accusato due dei leader musulmani di commettere atti terroristici e gli altri due di incitamento all’odio nazionale, razziale, religioso o etnico.

Secondo quanto riferito dalle autorità di Pristina, nel 2016 nessun kosovaro si unito a gruppi terroristici, anche se circa 70 cittadini del Kosovo sarebbero ancora arruolati nelle guerre in Medio Oriente. Agenzia Nova

L’Arabia Saudita ha trasformato il Kosovo in un covo di jihadisti

Il terrorismo islamico si è radicato nei Balcani, pericolo grave

“Il Kosovo nella UE è una bomba ad orologeria”



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -