Parigi: incendiano bus con bottiglie molotov gridando ‘Allahu Akhbar’

 

Danielle-Casanova Street, nel quartiere di Saint-Denis di Parigi – Una banda di ragazzini ha attaccato un autobus, ha fracassato finestrini e lo ha incendiato con una molotov gridando: “Allahu Akhbar”.

I teppisti, si presume musulmani, hanno bloccato il veicolo di trasporto pubblico mettendo dei bidoni della spazzatura sulla strada. Secondo la polizia, è stata una trappola per costringere il bus di fermarsi.

Hanno fracassato i finestrini inneggiando ad Allah,  ed infine infine hanno lanciato lanciato una molotov nell’autobus che quindi ha preso fuoco. La banda ha anche minacciato di uccidere il conducente e altri cinque passeggeri.

I vigili del fuoco hanno dovuto schierare tre cannoni ad acqua per sedare le fiamme. Lo scafo metallico del bus – diviso in due – è stato rimosso alle 4 del mattino.

bus-incendiato-parigi

Il sindaco di zona, Didier Paillard, ha chiesto una vigilanza specializzata per pattugliare la zona nelle vicinanze e proteggere i cittadini da attacchi pericolosi. “Questo è un atto di vandalismo premeditato, le cui conseguenze avrebbero potuto essere tragiche.”

Secondo la polizia, l’attacco potrebbe essere stato legato al caso Adama Traoré, un giovane musulmano che è morto mentre era in custodia della polizia. La sua morte ha scatenato diverse proteste a Parigi e in tutto il paese contro la presunti brutalità della polizia.

Un autista, parlando in forma anonima, ha detto a Le Parisien: “Queste azioni di pochi individui penalizzano la vita quotidiana dei residenti i cui autobus sono ora deviati  e la pace è minacciata.”

“Succede soprattutto di notte. Il più delle volte, si tratta di lancio di pietre. Ma pochi mesi fa, un autista anche dovuto affrontare proiettili.

L’attacco avviene in mezzo a una ondata di attacchi terroristici in Francia e in varie città tedesche.

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

1 Commento per “Parigi: incendiano bus con bottiglie molotov gridando ‘Allahu Akhbar’”

  1. Di questi attacchi non si parla nei media “ufficiali”. Non si vuole ammettere il fallimento di una certa politica.
    E di una certa pastorale. Se non ci scappa almeno un morto, che, nel caso, non c’è stato per puro caso, la censura è immediata. E se morti ci scappano, la seconda linea difensiva è lo “squilibrio psichico”.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -