Austria: controlli al Brennero inevitabili, l’80% degli arrivi non sono profughi

Condividi

 

 

BOLZANO, 26 APR – Per Norbert Hofer i controlli al Brennero sono inevitabili. “Non mi fanno di certo piacere, ma non abbiamo altra scelta”, ha detto il leader dalla destra Fpö, vincitore del primo turno alle presidenziali austriache. Secondo Hofer, “i confini esterni di Schengen vanno messi in sicurezza, in questo modo potrebbero essere sospesi i provvedimenti temporanei”.

Nel corso di una conferenza stampa Hofer ha ribadito che “solo il 20% degli arrivi in Austria sono veri profughi che inoltre hanno attraversato paesi sicuri”. (ANSAmed)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -