Ucraina: investitori stranieri in fuga

 

In Ucraina la quantità degli investitori stranieri nei due anni successivi a “Euromaidan” è crollata da 2.000 a 676 imprese. Lo ha dichiarato il politico ed economista ucraino Sergei Krukhmalev.

“Il business ucraino soffre della più forte depressione dai tempi della crisi mondiale del 2008. La quantità di persone giuridiche nel periodo 2014-2016 si è ridotta del 18,3%: da 1.370.000 a 1.100.000. Tra queste, le imprese private sono meno del 27,5%, le aziende agricole il 12%. Allo stesso è scomparso il 32% delle imprese statali”, ha spiegato Krukhmalev citato da “Vesti“.

Secondo l’esperto, nelle condizioni attuali, la legislazione fiscale e la prepotenza dei gruppi oligarchici hanno un’influenza negativa sul businnes. Perciò egli crede che i rappresentanti delle piccole e medie imprese hanno bisogno di coalizzarsi per difendere i loro diritti.

sputniknews.com

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -