La Turchia ricatta la UE: liberalizzazione dei visti o sarete invasi dai “profughi”

 

TURCHIA-DavutogluAut aut della Turchia sui migranti. “Continuo a credere – ha detto il premier di Ankara, Ahmet Davutoglu, prima di partire per Strasburgo, dove oggi vedrà il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker – che avremo l’esenzione dai visti a giugno. Se non sarà così, allora di certo nessuno potrà aspettarsi che la Turchia mantenga i suoi impegni” previsti dall’accordo con l’Ue sui migranti.

“La Turchia è un interlocutore serio. Fa quello che ha promesso e non farà concessioni sulla realizzazione di ciò che le è stato promesso”, ha aggiunto Davutoglu.

Juncker, non annacqueremo criteri per Ankara – “Come parte dell’accordo” con Ankara “stiamo lavorando per la liberalizzazione dei visti per i cittadini turchi. La Turchia ora deve soddisfare tutte le condizioni restanti in modo tale che la Commissione Ue possa adottare la sua proposta nei prossimi mesi. La liberalizzazione dei visti è una questione di criteri. I criteri non saranno annacquati nel caso della Turchia”, così il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker al Consiglio d’Europa, dove è presente anche il premier turco Ahmet Davutoglu. ANSA

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi