Bergoglio: ho portato in Italia i musulmani perché i cristiani non avevano documenti

 

papa-lesbo

Papa Francesco ha portato a Roma dall’isola greca di Lesbo 12 rifugiati siriani di religione musulmana. “Non ho fatto una scelta tra cristiani e musulmani, queste tre famiglie avevano le carte in regola e si poteva fare. C’erano due famiglie cristiane che non avevano i documenti in regola…”, ha spiegato il Papa ai giornalisti sul volo. “Non è un privilegio, tutti sono figli di Dio”, ha proseguito Bergoglio a quanto riferito, tra gli altri, da Vatican Insider.

“Sull’integrazione lei ha detto un parola che nella nostra cultura attuale sembra essere stata dimenticata dopo la guerra: oggi esistono i ghetti! E alcuni dei terroristi che hanno compiuto attentati sono figli e nipoti di persone nate nel Paese, in Europa. Che cosa è successo? Non c’è stata una politica di integrazione, e questo per me è fondamentale, a tal punto che sei lei vede nell’esortazione post-sinodale sulla famiglia c’è una parte sull’integrazione per le famiglie in difficoltà. L’Europa deve riprendere questa capacità di integrare, sono arrivati tante persone nomadi e hanno arricchito la sua cultura. C’è bisogno di integrazione”.

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

2 Commenti per “Bergoglio: ho portato in Italia i musulmani perché i cristiani non avevano documenti”

  1. Lupo bestio da pecora. E lui papa nero che distrugge CHIESA cattolica

  2. A papa Francesco vorrei ricordare che non noi dobbiamo integrarci, ma chi viene, chi chiede ospitalità

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -