L’Egitto cede due isole strategiche all’Arabia Saudita

 

Le porte di Aqaba all’Arabia.

Tiran-Sanafir

L’Egitto ha ceduto all’Arabia saudita due isole contese nel Mar Rosso all’imbocco del Golfo di Aqaba. La cessione di Tiran e Sanafir, situate pochi chilometri a est della penisola del Sinai, sta avendo risalto sui media egiziani e critiche sui social media dopo un annuncio fatto ieri dalla presidenza su un “accordo di delimitazione delle frontiere marittime” con l’Arabia saudita.

L’Arabia Saudita, da parte sua, ha fornito garanzie a Israele in merito alla libertà di transito attraverso lo Stretto di Tiran,  secondo quanto dichiarato dal ministro della Difesa israeliano, Moshe Ya’alon, nel corso di una conferenza stampa.

I due paesi hanno rassicurato Israele che verrà garantita la libera navigazione delle navi da e per il porto israeliano di Eliat. Un documento inviato al governo israeliano sancisce l’impegno dell’Arabia Saudita ad attenersi alle condizioni fissate dal Cairo e Israele nel loro accordo di pace del 1979, che segnò il ritorno delle due isole all’Egitto dopo una breve occupazione israeliana.

Ricordiamo che Ben Gurion, fondatore di Israele e primo a ricoprire l’incarico di Primo ministro, disse che la sopravvivenza del Paese era legata allo sbocco nel mar Rosso, unico accesso navale per il porto di Eilat verso l’Oceano Indiano.

Lo Stretto di Tiran e il Golfo di Aqaba sono corsi d’acqua internazionali aperti alla libera navigazione. Chiunque controlli le due isole di Sanafir e Tiran, abitate soltanto da un distaccamento della Forza multinazionale di pace (ONU) e da un avamposto militare egiziano, è in grado di controllare il movimento delle navi attraverso gli stretti.

L’accordo Egitto-Arabia-Israele potrebbe anche essere letto, e non è un’ipotesi fantasiosa, in chiave anti-iraniana.

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -