Immigrato accoltella alla gola un italiano nel centro di accoglienza

 

Un italiano di 39 anni è stato trovato senza sensi a terra, in una pozza di sangue, con una profonda ferita alla gola. E’ successo nel centro di accoglienza a Casal Morena a Roma. L’aggressore è un senegalese di 21 anni, immigrato accolto nel centro profughi.

Soccorso dagli uomini del 118, l’uomo è stato trasportato in ospedale ed ora è ricoverato in prognosi riservata.

Gli investigatori del Commissariato Romanina e del Tuscolano, ascoltati alcuni testimoni, sono riusciti a risalire al senegalese e lo hano trovato nella sua stanza, sdraiato a terra in stato confusionale. Quando gli agenti sono entrati, l’immigrato ha cercato di ferirsi con lo stesso coltello usato per tentare di uccidere l’italiano. Quando i poliziotti hanno chiesto allo straniero i motivi dell’aggressione, lo stesso non ha saputo rispondere.

Ora l’immigrato è stato arrestato e finirà davanti al giudice con l’accusa di tentato omicidio.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -