Clima: dall’Italia 4 miloni di euro a paesi africani per fronteggiare ”El Nino”

 

El Niño del 2015/16 è in declino, e le previsioni CPC / IRI  dicono che è probabile che le condizioni passeranno allo stato “neutrale” (né Niño né Niña)  entro l’inizio dell’estate, con circa un 50% di probabilità che arrivi La Niña ,’anomalo raffreddamento delle acque del Pacifico tropicale. Leggi >>>>>

E l’Italia cosa fa?

sprechi“Ho autorizzato oggi lo stanziamento di 4 milioni per la realizzazione di progetti di primissima emergenza in Mozambico, Malawi, Swaziland e Zimbabwe per fronteggiare le conseguenze del fenomeno climatico El Nino”. Lo ha dichiarato il viceministro agli Esteri Mario Giro con delega alla cooperazione.

“Si tratta di una prima serie d’azioni, concordate con il ministro Paolo Gentiloni, parte di un programma italiano bilaterale d’emergenza di quasi 10 milioni di euro che interessa anche il Corno d’Africa con interventi che saranno realizzati da parte di ONG locali e che saranno chiusi nei prossimi 12 mesi” ha concluso Giro, ricordando che giovedi’ 14 aprile alle 9:15 si terra’ alla Farnesina la presentazione del piano italiano di risposta a El Nino. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -