I centri sociali pro-immigrati vogliono Salvini morto

 

Se fosse stato un caso isolato, si poteva derubricare a iniziativa di un idiota. Ma tre indizi, si dice, fanno una prova.

salvini

E allora i diversi cartelloni portati dagli antagonisti dei centri sociali al Brennero, parlano chiaro. Chiedono la morte, fisica, di Matteo Salvini. Il “fascista” che vuole ripristinare i controlli ai confini, che si oppone all’immigrazione incontrollata.

Lo hanno scritto, più cartoni sostenuti da un bastone di legno. Li hanno portati fino al confine con l’Austria, dove i centri sociali di mezza Italia hanno manifestato contro la decisione austriaca di inviare l’esercito a bloccare e controllare il flusso di migranti.

Il primo indizio dice: “Aprite i confini, muori Salvini”. Chiaro, diretto, sorretto da un ragazzetto che si fregia di avere in mano il “cartello più bello della giornata”. Il secondo affondo degli antagonisti, che odiano la guerra ma non disdegnano la guerriglia, dice: “Salvini muori affogato”. Anche in questo caso c’è poco da decifrare. Non sono ironici. Sono minacciosi. Tanto che tra un “odio la Lega” urlato ogni dieci passi e l’altro, scatta anche l’inno funebre: “Devi morire, Salvini devi morire”.

Tre indizi, una prova: i centri sociali vorrebbero Salvini disteso in una bara. E loro la chiamano “democrazia”. IL GIORNALE



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -