Watson Health dell’Ibm farà affari in Italia, grazie a Renzi

 

Watson Health dell’Ibm aprirà il primo centro in Europa nell’ex area dell’Expo nell’ambito del progetto Technopol. Un accordo da 150 milioni di dollari è stato firmato oggi dal premier Matteo Renzi a Boston nel quartier generale del Watson Health con l’Ad di Ibm Genny Rometti.

ibm

“Sono entusiasta di questa collaborazione: per noi è un giorno molto speciale. Si aprono grandi opportunità”, ha commentato Renzi.

“Investiremo in questo progetto 135 milioni di euro” spiega a Panorama Enrico Cereda, Ceo di Ibm in Italia. “Oggi per l’Italia è un grande giorno. Insieme al governo puntiamo a realizzare un hub internazionale per promuovere la conoscenza nel campo della genomica, dei Big data, dell’invecchiamento della popolazione e dell’alimentazione“.  “Molti ospedali americani, primo tra tutti lo Sloan-Kettering cancer center, hanno adottato Watson come medico in corsia” racconta Cereda. Il cervellone di Ibm ha memorizzato milioni di referti medici, tac, immagini, lastre relative a decine di migliaia di pazienti malati di cancro.

“Pochi sanno che Watson è in grado di leggere i flussi di tutti i post di Facebook e tutti i cinguettii che vengono pubblicati su Twitter” spiega Cereda, che precisa, per chi dovesse vedere la sua privacy a rischio, che Ibm ha accesso solo ai contenuti pubblicati, ma non conosce chi ne sia l’autore.

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -