Migranti, business inverso: incentivi ai Paesi d’origine per i rimpatri

 

mogherini-climaBRUXELLES – In una lettera inviata ai ministri degli Esteri dei 28, l’Alto rappresentante Ue Federica Mogherini aggiorna sulla dimensione esterna della politica migratoria, e tra gli argomenti affronta quello di “rimpatri e riammissioni” che “restano una grande sfida” per l’Europa. A questo proposito, nel documento inviato ieri – di cui l’ANSA ha preso visione – l’Alto rappresentante Ue spiega di aver “lanciato una serie di dialoghi di alto livello con i Paesi terzi di origine e di transito chiave”, iniziando a “preparare pacchetti di incentivazione su misura, in stretta collaborazione con la Commissione, per individuare leve per promuovere la cooperazione”. I pacchetti di Pakistan, Bangladesh, Algeria, Marocco, Ghana, Costa d’Avorio, Mali, Nigeria, Senegal e Afghanistan sono già stati discussi a diversi livelli in sede di Consiglio, mentre quelli di Eritrea, Etiopia, Somalia, Sudan , Niger e Tunisia seguiranno.

Mogherini raccomanda, in particolare, per quanto riguarda i Paesi africani la necessità di restare “fedeli all’approccio globale ed equilibrato concordato nel piano d’azione della Valletta e promuovere l’uso strategico del Fondo fiduciario per garantire la piena complementarità con i dialoghi di alto livello”. E evidenzia come oltre 350 milioni di euro di progetti siano già stati approvati dai comitati operativi per i capitoli del Fondo fiduciario che riguardano il Sub-Sahara.

Il capo della diplomazia Ue sottolinea anche che “non ci sono soluzioni rapide o a taglia unica” evidenziando che un’azione coordinata con gli Stati membri continuerà ad essere “chiave” per il successo. ansa europa

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -