Truffa ad anziani da 260mila euro, arrestati due clandestini

 

arresto-poliziaPer oltre un anno e mezzo ha usato come bancomat un’anziana coppia di coniugi molto facoltosi e senza parenti prossimi fino a sottrarre loro 260mila euro che spendeva per lo più in videogiochi e droga. Protagonista un marocchino 46enne, ludopatico e tossicodipendente, che avvalendosi della complicità di un cittadino brasiliano 41enne, entrambi irregolari sul territorio italiano, ha circuito le due vittime dopo essere entrato in confidenza con l’anziano incontrato ai giardini e averne conquistato la fiducia.

Il marocchino, che insieme al brasiliano dovrà rispondere di circonvenzione d’incapace continuata e aggravata in concorso, giornalmente si recava dalla coppia per farsi consegnare cifre che, in alcuni casi, superavano anche i mille euro a volta. Per ottenere il denaro talvolta li impietosiva simulando che i soldi gli servissero per cure mediche o aiuti a congiunti in difficoltà e quando incontrava qualche resistenza diventava irascibile, simulando crisi isteriche e pianti per spaventare gli anziani.

All’ennesima richiesta di denaro, la donna si è rivolta alla polizia. Alcuni agenti si sono appostati sotto casa delle vittime notando il brasiliano che per conto del marocchino si è presentato a prelevare il denaro, 600 euro, per consegnarlo al complice impegnato a giocare a un video poker. Dopo un breve pedinamento, gli agenti hanno arrestato i due in flagranza. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -