Petizione contro la statua di padre Pio: “non è ecologica e costa troppo”

 

padre-pioOGLIASTRO CILENTO (SALERNO)- Quasi duemila firme per dire “no” ad una megastatua di Padre Pio ad Ogliastro, nel Cilento. In appena due giorni, infatti, sono 1637 le firme di adesione alla petizione lanciata sul sito “change.org” da Gerarda Ariana, cittadina del piccolo Comune di Ogliastro Cilento e fondatrice del movimento “Mettiamoci la faccia”, contro il progetto dell’amministrazione comunale, che prevede la realizzazione di una statua del santo di Pietrelcina alta ben 85 metri per un costo previsto di 150 milioni di euro. Un progetto faraonico, se si pensa che la statua del “Cristo redentore” di Rio de Janeiro, misura 38 metri di altezza.
L’idea, nata dal primo cittadino di Ogliastro, Michele Apolito, mira allo sviluppo del turismo religioso nel territorio cilentano e prevede l’installazione del “colosso” in un’area verde dominata da numerose specie vegetali mediterranee. I contrari contestano l’entità della spesa e l’impatto sul contesto ambientale. amss



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -