Firenze, il killer di Ashley aveva preparato una macumba contro la polizia

 

killer-AshleyFIRENZE – Il senegalese Cheik Diaw, sentendosi braccato dagli investigatori, aveva contattato via telefono una persona in Senegal specializzata in riti di stregoneria e si era fatto preparare una macumba contro la polizia per sperare di farla franca. E’ quanto emerge dalle indagini della squadra mobile di Firenze.

Secondo quanto ricostruito, dopo esser stato sentito in questura come persona informata sui fatti il 10 gennaio, Cheik, temendo di essere scoperto, aveva smesso di uscire di casa, rifiutando anche di vedere la sua fidanzata, una giovane italiana. Preso dalla preoccupazione, aveva poi contattato a Dakar uno ‘specialista’ della macumba, chiedendo di allontanare da lui la polizia. Nella telefonata l’uomo lo rassicura di aver già preparato tutto per il rito, anche i 20 euro necessari per pagare lo stregone attraverso un’agenzia di money transfer.  (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -