Filippine: 14 cristiani uccisi da ribelli musulmani

 

cristiani-filippineUn altro Natale di sangue per i cristiani delle Filippine. Filippine, ribelli musulmani attaccano villaggio cristiano: 14 morti

Ribelli musulmani hanno attaccato un villaggio cristiano nel sud delle Filippine, nell’isola di Mindanao. L’assalto condotto contro le comunità cristiane è costato la vita ad almeno quattordici persone, come ha denunciato l’esercito di Manila.

Un portavoce regionale militare, il capitano Joan Petinglay, ha dichiarato che le vittime comprendono nove residenti di villaggi cristiani uccisi a colpi di arma da fuoco dai ribelli dei Combattenti per la Libertà del Bangsamoro Islamico e almeno cinque ribelli uccisi dalla forze governative. I combattimenti hanno interessato le province di Sultan Kudarat, Maguindanao e Cotabato. Petinglay ha aggiunto che circa 200 ribelli hanno preso parte all’attacco. I ribelli sarebbero ‘fuoriusciti’ del Fronte di Liberazione Islamico Moro, contrari ai negoziati di pace intavolati con il governo.

Il gruppo Bangsamoro vuole creare uno Stato islamico nel sud del Paese a maggioranza cattolica, un obiettivo condiviso da un altro piccolo gruppo militante, Abu Sayyaf, noto per bombardamenti, decapitazioni e rapimenti di stranieri nella parte occidentale di Mindanao. L’attacco di oggi rompe la tregua stabilita tra il Fronte di Liberazione Islamico Moroe il governo, un cessate il fuoco di 12 giorni a partire dal 23 dicembre per le celebrazioni del Natale e le vacanze di Capodanno. Le forze dell’ordine hanno messo sotto sorveglianza centri commerciali, chiese, stazioni di autobus e terminal dei traghetti per tutelarsi da possibili attacchi.

www.today.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -