Somalia, vietato festeggiare Natale e Capodanno: “contrari alla cultura islamica”

 

Il governo della Somalia ha proibito di festeggiare il Natale e il Capodanno nel timore che le celebrazioni, nel Paese a maggioranza musulmana, possano attrarre gli attacchi degli islamisti. “Tutti gli eventi relativi al Natale e al Capodanno sono contrari alla cultura islamica e possono danneggiare la fede delle comunità musulmana” ha detto il direttore generale degli affari religiosi di Mogadiscio, sceicco Mohamed Khayrow, aggiungendo che le forze di sicurezza hanno l’ordine di interrompere eventuali festeggiamenti. “Non ci dovrà essere alcuna attività”.

somalia-Sheekh-Nuur-Baaruud-Gurxan

Lo sceicco Nur Barud Gurhan (foto sopra) , del supremo consiglio religioso della Somalia, ha detto che le celebrazioni non musulmane potrebbero scatenare le ira degli Shebab, affiliati di Al Qaida nell’Africa orientale, che hanno il loro quartier generale in Somalia. “Lanciamo un avvertimento contro la celebrazione di questi avvenimenti che non sono pertinenti ai principi delle nostra religione” ha detto Gurhan, dicendo che potrebbero convincere gli Shebab a “realizzare attacchi”.

Quanto male deve arrivare prima che l’Occidente si svegli?

Lo scorso anno a Natale i miliziani Shebab lanciarono un attacco sull’aeroporto di Mogadiscio che uccise 12 persone. La Somalia è almeno il secondo Paese islamico a vietare il Natale quest’anno, dopo il Brunei. Un analogo divieto era stato deciso nel 2013. Il Paese segue il calendario islamico per il quale il 1 gennaio non è l’inizio dell’anno. Non ci sono quasi più cattolici in Somalia anche se la cattedrale cattolica, bombardata, è uno degli edifici più noti di Mogadiscio. I diplomatici stranieri, i lavoratori delle ong e i soldati che vivono nel quartiere fortificato dell’aeroporto possono tenere feste private.(fonte Afp)



   

 

 

1 Commento per “Somalia, vietato festeggiare Natale e Capodanno: “contrari alla cultura islamica””

  1. Sebastian VENEZIANO

    Queste sono le risposte alle richieste di collaborazione, alla disponibilita` e al dialogo per la pacifica convivenza tra cristianestimo ed altre presunte fedi e religioni naturalmente tutte pacifiche.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -