Sfregia una ragazza per rubarle l’iPhone, arrestato marocchino

 

Stava inviando un messaggio dal suo smartphone di ultima generazione, in via Vernazza a Genova, verso le 3 di notte, quando un uomo è giunto di corsa alle sue spalle e con uno spintone l’ha buttata a terra. La ragazza però ha tenuto ben stretto il suo cellulare così il rapinatore, per impossessarsene, l’ha immobilizzata a terra e con un coccio di bottiglia l’ha colpita alla tempia.

Alle invocazioni di aiuto della donna per fortuna sono accorsi due coraggiosi passanti che sono riusciti a bloccare il malvivente, armato anche di cacciavite, mentre un’amica digitava il 113. I poliziotti subito intervenuti sono riusciti, con fatica, a contenere l’uomo, un cittadino marocchino di 23 anni, che sferrando calci e pugni cercava di fuggire.

Il 23 enne, responsabile di rapina aggravata, lesioni personali e resistenza a Pubblico Ufficiale, è stato arrestato e condotto al carcere Marassi. La vittima, ferita al volto e sotto shock è stata condotta in ospedale e dimessa poco dopo con 4 giorni di prognosi.

genovatoday.it



   

 

 

1 Commento per “Sfregia una ragazza per rubarle l’iPhone, arrestato marocchino”

  1. Meno male che ci sono i Monsignori, Vescovi,Politici del PD che dicono che bisogna accoglierli, che cominciassero loro a dare il Buon Esempio, che noi dopo un po di tempo che si assestano nelle loro abitazioni seguiremo i loro consigli, ma che andassero af. tutti sti BxxxxxI.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -