L’Italia regala 200mila euro alla Bosnia “per lo sviluppo economico e sociale”

 

euro-buttLa Cooperazione Italiana continua a sostenere lo sviluppo economico e sociale a Maglaj, tra i Comuni piu’ colpiti dalle alluvioni dello scorso anno. In raccordo con la Municipalita’, stiamo attuando interventi per 200.000 euro a favore degli agricoltori e dell’imprenditoria femminile. Oggi la Cooperazione Italiana consegna attrezzature per oltre 45.000 euro a circa 100 beneficiari tra piccole aziende e produttori.” Lo ha detto l’Ambasciatore d’Italia in Bosnia-Erzegovina Ruggero Corrias in occasione della donazione di attrezzature a 5 associazioni di agricoltori e a 57 aziende a conduzione femminile di Maglaj, nel quadro del progetto della Cooperazione Italiana di ricostruzione post-alluvioni.

In particolare, sono stati consegnati oggi 5 motocoltivatori per un valore di circa 25.000 euro ad altrettante associazioni che raccolgono 40 produttori; oltre 80 PC, scanner, casse fiscali e materiali da costruzione per un valore complessivo di 22.000 euro, a 57 donne titolari di piccole e medie imprese.

In primavera saranno consegnate serre a 59 coltivatori e saranno effettuate ulteriori donazioni alla microimpresa femminile fino a raggiungere un totale di 72 aziende beneficiarie.

Il progetto di ricostruzione post-alluvioni in atto da parte della Cooperazione Italiana, per un ammontare complessivo di 1 milione di euro, tocca sei Municipalita’: Srebrenica, Maglaj, Orasje, Derventa, Sanski Most, Zvornik. Per Maglaj sono stati stanziati oltre 200.000 euro. Nei mesi scorsi sono state donate due ambulanze veterinarie destinate ad assistere sul campo oltre 400 allevatori e agricoltori dell’area. (ANSAmed)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -