Isis, Turchia e Francia: fascia di sicurezza da affidare ai ribelli moderati

Le autorita’ turche sono pronte a dare vita in Siria ad una fascia di sicurezza da aprire entro una settimana, con supporto delle forze francesi.
Secondo quanto rivela una fonte del governo turco al giornale “al Sharq al Awsat”, la proposta e’ stata avanzata durante il G20 di Antalya e ha subito un’accelerata a seguito degli attentati di Parigi.

Il piano e’ quello di creare una zona di sicurezza in Siria da cui cacciare lo Stato islamico, e affidarla ad un gruppo di fazioni dell’opposizione siriana considerate non terroriste. (ma semplicemente tagliagole moderati)

tipico ribelle moderato

tipico ribelle moderato

Il piano prevede il contributo francese che partecipera’ ai raid aerei usufruendo delle basi militari turche mentre gli Stati Uniti dovrebbero rafforzare la loro presenza nel paese.
Sono in corso infatti intense trattative tra turchi e francesi per la partecipazione di Parigi a questa operazione, che non vedra’ truppe turche impegnate sul campo ma solo l’avvio di un massiccio attacco aereo e l’uso dell’artiglieria contro lo Stato islamico. (AGI) .

 



   

 

 

1 Commento per “Isis, Turchia e Francia: fascia di sicurezza da affidare ai ribelli moderati”

  1. Hanno gettato la maschera e ci hanno spiegato a cosa sono serviti gl’attentati di Parigi: ad “accelerare”, la Turchia si vorrebbe annettere un pezzo di Siria, come ha sempre desiderato, con l’aiuto della Francia, poi quella “fascia” sarebbe di fatto protetta dai due paesi e da li continuerebbero a passare i rifornimenti per i tagliagole.
    Ovviamente secondo questa “intelligente” proposta la Francia non potrebbe essere accusata di aiutare i tagliagole, visto che ne è vittima ed i russi dovrebbero lasciar fare.
    Devono solo convincere i francesi e la Russia che esistono terroristi buoni.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -