Nobel alla bielorussa Alexievich che subito ricambia il favore “Non amo Putin”

Nobel per la letteratura alla bielorussa Svetlana Alexievich che per ricambiare parte subito con la propaganda: “Non amo Putin”

nobel-Svetlana-Alexievitch

Il premier Nobel 2015 per la Letteratura e’ stato assegnato alla bielorussa Svetlana Alexievitch. La motivazione dell’Accademia Svedese ha segnalando che e’ stata premiata per la “sua polifonica scrittura nel raccontare un monumento alla sofferenza e al coraggio dei nostri tempi”.

“Amo il mondo russo, ma non quello di Stalin e Putin”, una delle prime dichiarazioni pubbliche di Svetlana Alexievich e’ dedicata ai due capi di Stato, a due uomini che per l’autrice di “Preghiera per Cernobyl”, “Ragazzi di zinco” e “Tempo di seconda mano” rappresentano il passato che non passa, quello dell’Unione sovietica attenta a reprimere il dissenso al proprio interno e imperialista in politica estera. “E non mi piace neanche l’84% dei russi che chiede che gli ucraini vengano uccisi”, ha aggiunto nel corso di una conferenza stampa al Pen club di Minsk la scrittrice, convinta che in Siria l’attuale capo del Cremlino stia mettendo in piedi un “secondo Afghanistan”.

Complimenti per le bugie. Cominciamo bene. Veramente ci risulta il contrario

Timoshenko: “Lanciare l’atomica sugli 8 milioni di russi in Ucraina  >>>

 ”Dobbiamo uccidere i russi e farli tornare in patria nei sacchi neri” >>>

 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -