L’«eroe del treno» francese Spencer Stone accoltellato in California

Spencer Stone è il secondo da destra, con la maglia blu

Spencer Stone è il secondo da destra, con la maglia blu

Spencer Stone, uno dei tre statunitensi che qualche mese fa aveva aiutato a evitare la strage sul treno Thalys, tra Amsterdam e Parigi, è stato accoltellato più volte a Sacramento, in California, poco dopo la mezzanotte. Il giovane sarebbe in condizioni critiche. Gli investigatori al momento tendono ad escludere un atto terroristico o una rappresaglia per quanto accaduto in Francia. fonte AFP

Spencer Stone è stato aggredito mercoledì notte, l’episodio è stato confermato anche dalla US Air Force. La Cbs sottolinea che il ragazzo è vivo per miracolo dopo essere stato “ripetutamente colpito al petto con un coltello”. L’Air Force invece afferma di non avere ancora dettagli sull’accaduto.

L’incidente e’ avvenuto poco dopo mezzanotte in una strada di Sacramento, vicino la 21esima e K street . Secondo quanto riporta la Abc10, la polizia non ritiene che si tratti di un crimine d’odio.

Il 23 agosto, l’aviere, insieme ai due amici Alek Skarlatos e Anthony Sadler, aveva affrontato sul treno veloce Amsterdam-Parigi il terrorista 25enne di origini marocchine Ayoub El-Khazzani, evitando che aprisse il fuoco sui passeggeri.



   

 

 

1 Commento per “L’«eroe del treno» francese Spencer Stone accoltellato in California”

  1. I fatti del treno sono inverosimili, l’eroe ammerikano che salva noi europei è la trama patetica di un film di serie b. Così per evitare che il protagonista parli e sveli il “backstage” anche al più ingenuo degli spettatori è più sicuro farlo tacere

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -