Tunisia, campo di addestramento jihadista scoperto a Kasserine

Condividi

 

 

Il ministero dell’Interno tunisino ha dato notizia di un blitz dell’esercito e della polizia tunisina sui monti di El Kef contro il terrorismo. Nel corso di una serie di rastrellamenti avvenuti nella zona di el Kef e della provincia di Kasserine, lungo il confine con l’Algeria, e’ stato scoperto un campo usato da un gruppo di jihadisti.

Il blitz e’ avvenuto il 15 settembre quando l’esercito ha bombardato la zona del monte di al Mughila. Il rastrellamento e’ avvenuto con l’ausilio di elicotteri ed e’ stata scoperta una zona dove producevano ordigni. agi

La regione Toscana finanzia progetti sanitari in Tunisia a Kasserine

Il progetto è finanziato dal Programma delle Nazioni Unite per lo Svilupo Unpd (Migration for Development), co-finanziato dalla Regione Toscana, coordinato tecnicamente per la parte sanitaria dal Centro Salute Globale della Regione Toscana e sviluppato in partenariato con il governatorato di Kasserine (Tunisia: a Kasserine un centro di reclutamento per il jihad), la Ong Cospe e le Onlus Pontes, Nosotras, Euro-African Partnership.

Città con un alto tasso di povertà, Kasserine ha anche una strada, nel quartiere di al Zuhour, che i residenti indicano come ‘Via del Jihad’. E questo perché, spiega la Cnn, qui vive un gran numero di famiglie i cui figli risultano dispersi, uccisi o in cella, per essersi uniti alla ‘Guerra santa’.

Tunisia: a Kasserine un centro di reclutamento per il jihad

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -