Tunisia, campo di addestramento jihadista scoperto a Kasserine

 

Il ministero dell’Interno tunisino ha dato notizia di un blitz dell’esercito e della polizia tunisina sui monti di El Kef contro il terrorismo. Nel corso di una serie di rastrellamenti avvenuti nella zona di el Kef e della provincia di Kasserine, lungo il confine con l’Algeria, e’ stato scoperto un campo usato da un gruppo di jihadisti.

Il blitz e’ avvenuto il 15 settembre quando l’esercito ha bombardato la zona del monte di al Mughila. Il rastrellamento e’ avvenuto con l’ausilio di elicotteri ed e’ stata scoperta una zona dove producevano ordigni. agi

La regione Toscana finanzia progetti sanitari in Tunisia a Kasserine

Il progetto è finanziato dal Programma delle Nazioni Unite per lo Svilupo Unpd (Migration for Development), co-finanziato dalla Regione Toscana, coordinato tecnicamente per la parte sanitaria dal Centro Salute Globale della Regione Toscana e sviluppato in partenariato con il governatorato di Kasserine (Tunisia: a Kasserine un centro di reclutamento per il jihad), la Ong Cospe e le Onlus Pontes, Nosotras, Euro-African Partnership.

Città con un alto tasso di povertà, Kasserine ha anche una strada, nel quartiere di al Zuhour, che i residenti indicano come ‘Via del Jihad’. E questo perché, spiega la Cnn, qui vive un gran numero di famiglie i cui figli risultano dispersi, uccisi o in cella, per essersi uniti alla ‘Guerra santa’.

Tunisia: a Kasserine un centro di reclutamento per il jihad



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -