Firenze: pugni e sputi agli infermieri, tunisino semina il panico al Pronto Soccorso

Pugni e sputi agli infermieri. E’ accaduto a Firenze, dove la notte scorsa i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, su richiesta dei sanitari all’utenza 112, sono intervenuti presso il Pronto Soccorso dell’ospedale “Santa Maria Nuova” dove era stato loro segnalata la presenza di uno straniero in forte stato di agitazione.

Giunti sul posto, i militari hanno appreso che l’uomo, un tunisino, era stato accompagnato al nosocomio da un’ambulanza: aveva una ferita lacero contusa al capo e aveva riferito di un’aggressione da parte di persona sconosciuta. L’uomo si era steso a terra al fine di convincere i sanitari a medicarlo subito, e quindi aveva dato in escandescenza, sferrando un pugno al volto di un operatore. Poi, impossessatosi di un’asta metallica per appendere le flebo, aveva cominciato a minacciare tutto il personale presente e aveva sputato sull’occhio ad altra operatrice.

Con non poca difficoltà i militari sono riusciti a calmarlo. Per il tunisino, 26enne, è scattato l’arresto in flagranza di reato per resistenza e lesioni ad incaricato di pubblico servizio, nonché interruzione di pubblico servizio.

Adnkronos



   

 

 

4 Commenti per “Firenze: pugni e sputi agli infermieri, tunisino semina il panico al Pronto Soccorso”

  1. Questo non è un caso isolato, purtroppo sono arrivate troppe B… in ITALIA compreso le bestie degli ZING ….tutti i giorni ci sono problemi del genere negli Ospedali ITALIANI..personalmente mi sono trovato “qualche volta” al pronto soccorso per problemi di salute, ed ho assistito inerme ( perché non ho più le forze di una volta) a scene come questa, anche peggio ed ho visto offendere i MEDICI di turno in una maniera che solo un santo poteva sopportare..per quanto mi riguarda li avrei lasciati CREPARE senza muovere un dito. Fino a che non finirà questo buonismo ipocrita e le cose le vediamo per quello che realmente sono, non penso ci sia futuro per i nostri BAMBINI..a meno che non gli insegniamo fin da ora a farsi giustizia da soli, perché sopravviverà il più forte….

  2. Questo dobbiamo ricordarlo, ai signori Boldrini, Kyengy, Chaouki, Renzie, Alfanno e tutto il PD, Molte grazie signori del PD tutti compresi anche quelle persone che vi votavano erano persone ora sono diventati come voi del PD.

  3. Si, ma poi cosa gli fanno? Non ha un nome sicuro, non un domicilio, niente. Verrà rimesso in circolazione con una denuncia a piede libero. Pronto a ricominciarei

  4. L’ITALIA E’ PROPRIO UN LETAMAIO. MENO MALE CHE OGNI TANTO CON VISO SORRIDENTE , CI RINCUORA ,IL NOSTRO AMATO ANGELINO CI CONSOLA CHE HA PROVVEDUTO A CACCIARE UN ABUSIVO DALLA NOSTRA ORMAI PATTUMIERA.!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -