Tre italiani sgozzati dagli immigrati in poco piu’ di un mese

Omicidio-Palagonia

Il primo è Ismaele Lulli. Crocifisso e sgozzato. Il 17enne è stato trovato morto in un dirupo a Sant’Angelo in vado, in provincia di Persaro-Urbino. Il 21 luglio, i Carabinieri hanno arrestato i due killer, Igli Meta, 20 anni, e Mario Nema, 19 anni, entrambi albanesi.

La ricostruzione degli inquirenti su come i due avrebbero tolto la vita a Ismaele sembra uscita dal più becero dei film horror. Riporta il Corriere della sera che il ragazzo è stato portato nel punto più nascosto del paese, su un colle vicino alla chiesa di San Martino, quasi abbandonata. I due lo avrebbero legato a una croce tra i pini, braccia e gambe bloccate con una nastro adesivo per pacchi. Una volta immobilizzato, lo hanno sgozzato con un taglio netto di 9 centimetri. Meta e Nema hanno preso quindi il corpo e gettato in un dirupo, lasciando sull’erba una scia di sangue.

Il secondo è Pietro Scida, di 49 anni, ucciso l’11 agosto con due fendenti al collo inflitti con un coltello da cucina con manico nero e lama di circa 15 cm, che è stato lasciato infilato nella gola della vittima. È stato fermato dalla polizia di Stato in Svizzera il nigeriano Clement Ebuh, di 22 anni, ritenuto l’autore dell’omicidio. Ebuh è stato identificato attraverso alcune immagini delle telecamere di videosorveglianza. Il ricercato ha avuto l’impudenza di fuggire in Svizzera e chiedere  asilo presso una struttura di Chiasso.

Il terzo è Vincenzo Solano, 68 anni, sgozzato a Catania. Insieme a lui è stata uccisa anche le moglie, gettata dal balcone. Arrestato per duplice omicidio un ivoriano di 25 anni, Mamadou Kamara ( sbarcato a Catania a giugno da una nave inglese in ambito Frontex), che era stato fermato dalla polizia di Stato al Cara di Mineo., il centro di potere di Alfano e Castiglione.

“Il cellulare? L’ho trovato per strada e l’ho preso non l’ho rubato”,  ha mentito l’ivoriano. Poi gli inquirenti hanno scoperto anche che i vestiti indossati dall’ivoriano erano di proprietà di Vincenzo Solano dato che i suoi si erano sporcati di sangue. Il riconoscimento degli indumenti è stato fatto dalle figlie delle vittime.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -