Algerino fermato per tentato omicidio: ”Soggetto violento e pericoloso”

Bologna – Aggressione in Piazza dell’Unità, 27enne fermato un clandestino per tentato omicidio: ‘Soggetto violento e pericoloso’

 

carabinieri

 

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Bologna Centro hanno fermato con l’accusa di tentato omicidio H. H., 27enne algerino senza fissa dimora, responsabile dell’aggressione a bottigliate in Piazza dell’Unità, lo scorso 24 luglio intorno alle 22.30 ai danni di un cittadino marocchino di 35 anni, colpito al capo, al collo e al petto, con prognosi di 30 giorni.

I militari sono giunti sul luogo hanno soccorso la vittima che ha descritto il suo aggressore come alto circa un metro e 80, con “capelli rasta”. Si sono l’indomani serviti delle immagini delle telecamere della zona, riuscendo a individuarlo. E’ partito così un servizo a tappetto della zona: l’aggressore è stato trovato ieri in via Matteotti, nella zona in quel momento si trovava anche la vittima, così i Carabinieri hanno proceduto al riconoscimento “a persona”.

Si tratta di un soggetto “violento e pericoloso – ha detto il maresciallo capo Edoardo Sili ai cronisti, avendo raccolto altre testimonianze su passate aggressioni – sempre con bottiglie o coltelli”. Ieri si è anche rifiutato di uscire dalla cella, per presenziare all’udienza di convalida dell’arresto, il Gip ha dovuto quindi predisporre il “trasporto coatto”. Alla grave accusa, si aggiunge così la denuncia per resistenza.

H.H., irregolare sul territorio Italiano, era arrivato nel nostro paese nel 2003, gravitando tra Emilia, Veneto e Piemonte. Non sono emersi i motivi dell’aggressione al 34enne, anch’esso irregolare.

bolognatoday.it



   

 

 

2 Commenti per “Algerino fermato per tentato omicidio: ”Soggetto violento e pericoloso””

  1. E questo è clandestino da 12 anni?Pazzesco e vergognoso!Solo in Italia può succedere un tale obbrobrio!

    • Hai ragione, purtroppo in Italia abbiamo un Vaticano che con il Papa che dice che respingere gli immigrati e un atto di guerra, invece io li chiamo con il vero nome Clandestini che vengono in Italia a delinquere,loro stanno commettendo atti di guerra verso il popolo Italiano! ma il Papa non ha mai speso una parola di conforto per gli sfrattati anziani con invalidi e bambini piccoli che dormono in auto x chi c’è l’ha, per non parlare dei politici incompetenti che fanno entrare cani e porci senza alcun controllo certo, inoltre il clandestino sopra citato sicuramente aveva altri reati, il bello e che i Politici Italiani non eletti da nessuno, quindi sono usurpatori, e tutti tacciono dal primo all’ultimo, fanno finta di non vedere e non sapere, quello che sta succedendo, stanno facendo gli gnorri grazie al popolo italiano PECORONE.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -