Spaccia droga mentre è in fila all’Ufficio Immigrazione della Questura

 

Un giovane della Sierra Leone, mentre regolarizzava la sua posizione all’Ufficio Immigrazione, prendeva ordinazioni delle dosi al telefono. Colto sul fatto dai poliziotti

Un’attività redditizia, criminale e, soprattutto, non-stop. Così, nonostante fosse in fila all’Ufficio Immigrazione della Questura di Roma, un pusher continuava la sua attività di spaccio prendendo le ordinazioni al telefono.

IMMIGRAZIONE

I suoi movimenti non sono sfuggiti ai poliziotti presenti, che, dopo aver controllato i suoi precedenti, lo hanno perquisito trovandogli addosso tre buste di marijuana, sei dosi di hashish già confezionate e pronte per lo spaccio oltre a una considerevole somma di denaro contante e ai quattro cellulari che squillavano senza sosta mentre il giovane, T.L., 21 anni, era nella sala d’attesa della Questura di via Teofilo Patini.

Il ragazzo, forse, pensava di rimanere impunito esercitando la sua attività illegale nella sede della legalità per antonomasia e, curato e ben vestito, è stato visto dagli agenti dell’ufficio parlare continuamente al cellulare utilizzando i quattro diversi apparecchi in suo possesso, prendendo appuntamenti e ordinazioni.

Così i poliziotti dell’Ufficio Immigrazione hanno effettuato alcuni accertamenti informatici venendo a conoscenza di numerosi precedenti a suo carico in violazione della legge sugli stupefacenti.

Nella perquisizione al giovane, oltre alla droga e al denaro, è stato ritrovato un biglietto dell’autobus che dal Nord Italia lo aveva portato a Roma: l’ipotesi investigativa è che il giovane possa aver affrontato il viaggio per rifornirsi di droga, utilizzando il mezzo pubblico per avere meno probabilità di incappare in controlli.

Condotto presso il Commissariato Prenestino di Roma, al termine degli accertamenti, è stato posto agli arresti. tgcom24



   

 

 

1 Commento per “Spaccia droga mentre è in fila all’Ufficio Immigrazione della Questura”

  1. Mi domando se aveva numerosi precedenti per droga, come mai si trovava ancora in Italia e libero di venderne altra?? Ma come funziona la polizia e in specialmodo la giustizia mi domando.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -