Ballabio, profughi barricati nella struttura: il cibo non ci piace e l’acqua è fredda

Ballabio (Lecco) Diverse pattuglie di Polizia, Carabinieri e Polizia Locale sono confluite di fronte alla struttura privata che, nel comune di Ballabio, ospita gruppi di profughi. «Gli stranieri, infatti, hanno inscenato una ribellione – spiegano in municipio – barricandosi all’interno della struttura. La protesta è relativa al trattamento loro riservato dall’organizzazione che li ha in carico: in particolare, i presunti profughi, che sosterrebbero di essere fuggiti da guerre e carestie, lamentano che il cibo sia semplicemente quello di una mensa e, dunque, non del livello a cui loro aspirano; protestano, inoltre, per altri dettagli della struttura, non conformi alle loro aspettative, tra cui l’acqua di bagni e docce che, a loro dire, non sarebbe sempre così calda come loro gradirebbero».

Protesta dei clandestini: vogliamo il condizionatore (è tutto troppo caldo o troppo freddo, non gliene va bene una)

Sulla vicenda interviene il sindaco di Ballabio Alessandra Consonni che è molto critica: «Quello che sta accadendo a Ballabio, nel bel mezzo del periodo turistico è inaccettabile. Lo spiegamento di forze dell’ordine sulla via provinciale, certo non è un invito a concedersi una rilassante vacanza nel nostro paese. Questo episodio – aggiunge – alla luce delle sue motivazioni, inoltre suscita tensione e rabbia tra i ballabiesi che, in quanto contribuenti, pagano a queste persone vitto e alloggio. Nel giro di pochi giorni, con l’arrivo dei nuovi profughi, si sono già registrate due nuove vicende allarmanti, che hanno richiesto l’invio delle forze dell’ordine nel nostro paese: la bagarre inscenata per festeggiare la fine del ramadan e, oggi, l’occupazione del centro che li ospita».

il giorno



   

 

 

1 Commento per “Ballabio, profughi barricati nella struttura: il cibo non ci piace e l’acqua è fredda”

  1. QUESTI SONO ACCATTONI a CARICO DEL SUDORE DEGLI ITALIANI ONESTI ” RENZI ED ALFANO” NON LO SI DIMENTICHI.!!
    SIANO GIà ABBASTABZA FATTI SCHIAVI . NON MORTIFICATE LA NOSTRA DIGNBITA’.!!!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -