Mogherini: “L’azione militare contro l’Isis non spetta all’Unione europea”

“L’azione militare contro l’Isis – aggiunge – non spetta all’Unione europea, che è invece l’aiuto umanitario e la prevenzione”. (“ISIS è l’esercito segreto degli Stati Uniti”)

 

isis-mogherini

“Spero che tutti gli Stati membri adottino a giugno il piano quasi rivoluzionario della Commissione sull’immigrazione e ne condividano le responsabilità”. Lo afferma l’Alto Rappresentante per la politica estera Ue, Federica Mogherini ai microfoni di France 24.

Rispondendo a una domanda sul terrorismo di matrice islamica, Mogherini sottolinea che si tratta di una “sfida non solo per l’Occidente ma una globale, per l’Asia e ancora di più per i Paesi arabi contro la manipolazione della loro religione“.

Infine, sui rapporti con la Russia, Mogherini rileva che “è soprattutto quando la situazione è più tesa, che c’è la necessità di continuare il dialogo. Ora abbiamo un confronto con Mosca sui dossier più rilevanti”.

Un incontro a quattro tra l’Alto rappresentante Ue Federica Mogherini, il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, il collega britannico Philip Hammond e il libico Mohammad al-Dairi si è tenuto a Bruxelles per fare il punto sulla situazione in Libia e l’operazione marittima anti-trafficanti Eunavfor Med.

Secondo quanto ha riferito una portavoce dell’Alto rappresentante, i quattro hanno discusso dell’urgenza di raggiungere un accordo su un governo di unità nazionale libico e la necessità di cooperare per affrontare sfide comuni quali l’immigrazione e la lotta al terrorismo. La riunione si è svolta nel contesto dei preparativi della missione di sicurezza e difesa comune Ue, concentrata sullo smantellamento del modello di affari dei trafficanti di migranti. L’incontro, ha sottolineato la portavoce, è stato “molto costruttivo” mentre “continueranno i contatti con i libici, l’Onu e i partner chiave nella regione”.

ARTICOLO RETTIFICATO come richiesto da
Sabrina Bellosi
EEAS – SG3 Deputy Head of Division
HRVP Mogherini Press Advisor

Gentile direttore,
Il suo giornale online ha pubblicato un articolo che riprende un’intervista dell’Alto rappresentante Mogherini alla televisione France 24. Purtroppo la traduzione del brano che da il titolo al pezzo, “L’azione militare contro Isis non è una priorità europea”, è sbagliata. Nel testo francese, Mogherini dice che l”l’azione militare non spetta all’Unione europea” che infatti in quanto tale sta concentrando il suo lavoro in Iraq e Siria sugli aspetti politici e umanitari, all’interno della coalizione internazionale contro Daesh. Al consiglio Affari esteri del 15 agosto 2014, tuttavia, l’Unione europea ha dato il suo sostegno unanime all’azione militare realizzata dai singoli Stati Membri. La prego dunque di rettificare il testo.

Cordiali saluti
Sabrina Bellosi
EEAS – SG3 Deputy Head of Division
HRVP Mogherini Press Advisor

La nostra traduzione, come riportato dall’ANSA (https://www.ansa.it/europa/notizie/rubriche/altrenews/2015/06/04/immigrazionemogherini-spero-stati-adottino-piano-bruxelles_10125ab9-414e-40ff-b106-24a2053896a9.html) era “L’azione militare contro l’Isis non è una priorità europea



   

 

 

1 Commento per “Mogherini: “L’azione militare contro l’Isis non spetta all’Unione europea””

  1. L’avevo già detto che nell’UE non c’è nessuno che capisca qualcosa compresa l’Italia, già secondo la Mogherini non è una priorità Europea da una parte ha ragione perché i clandestini c’è l’abbiamo noi non l’UE, poi su sto ISIS vorrei che ci fosse qualcuno che mi d’asse lumi, su chi forniscono le armi a l’ISIS, chi li foraggiano, e se gli USA non c’entrano o non hanno nessun collegamento, questi V……….i tacciono tutti compreso l’Italia tutti sanno e nessuno sa, che B……., tutti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -