Rifiutano il trasferimento a Licata: immigrati aggrediscono i Cc, 3 feriti

LICATA. Due immigrati, un nigeriano e un guineano di 27 e 21 anni, sono stati arrestati per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.Lo riporta il giornale di Sicilia

Si tratta rispettivamente di Chukwuka Ikechukwu e Drame Bafode, che assieme ad altri tre extracomunitari, su disposizione della Prefettura di Palermo, dovevano essere trasferiti nella comunità «Sole» di Licata (Ag).

bergoglioAll’arrivo del pulmino su cui i cinque avevano viaggiato sono dovuti intervenire polizia e carabinieri perchè i passeggeri del mezzo si rifiutavano di scendere, chiedendo espressamente di tornare a Palermo. Dopo una lunga trattativa uno dei cinque è sceso dal pulmino. Il mezzo con gli altri componenti a bordo è stato portato al commissariato dove si è cercato di convincere gli occupanti a lasciare il mezzo. A quel punto si è registrata la reazione violenta da parte di due immigrati che si sono scagliati contro tre carabinieri costretti a farsi medicare in ospedale. Per gli aggressori è scattato l’arresto.



   

 

 

1 Commento per “Rifiutano il trasferimento a Licata: immigrati aggrediscono i Cc, 3 feriti”

  1. Carlo De Paoli

    A suggello della notizia ci mancava la nota comica di Papa Francesco.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -