ISIS: frustate a chi alleva piccioni perché “mostrano i genitali mentre volano”

piccioni

 

‘O piccione o morte’. Questa, enfatizzando un po’, è la drammatica scelta alla quale sono chiamati gli allevatori del pennuto nel sedicente Stato islamico (Is). Alcuni religiosi che simpatizzano con i terroristi hanno infatti definito ‘haram’ (proibito) questa attività, spiegando che la visione dei genitali degli uccelli mentre volano è offensiva per l’Islam. Chi non rispetterà il decreto – gli allevatori hanno una settimana di tempo per adeguarsi – sarà frustato in pubblico.

L’ultimo curioso editto dell’Is è contenuto in un documento ufficiale, diffuso su Twitter e firmato dai leader dell’autoproclamata provincia dell’Eufrate. Il documento, scritto in arabo, porta il logo dell’Is e si apre con una minaccia, non tanto velata, agli abitanti che allevano piccioni sui tetti delle loro case. “Entro una settimana questo tipo di attività deve cessare – si legge – Chi violerà il decreto rischia una pena che va dalla multa al carcere, fino alla fustigazione“.

Non è la prima volta che i jihadisti dell’Is se la prendono contro chi alleva i poveri piccioni, un hobby abbastanza diffuso in Medio Oriente. Nei mesi scorsi tre ragazzi erano stati uccisi nella provincia di Diyala, nell’Iraq orientale, perché secondo i sostenitori del ‘califfato’ avevano dedicato troppo tempo ad allevare piccioni sottraendolo alla preghiera. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -