Il sicario economico Soros prevede nuova guerra mondiale

 

Gli Stati Uniti dovrebbero fare delle “grandi concessioni” per includere la Cina e lo yuan nel paniere di valute del Fondo Monetario Internazionale. In caso contrario, Pechino andrà incontro a Mosca, si tratta di un’alternativa “molto spiacevole”, ritiene Soros. In poche parole, si fa finta di “prevedere” ciò che è stato abilmente pianificato.

soros

 

Come scrive la Voce della Russia, il sicario economico americano George Soros ha ammesso la possibilità di una nuova guerra mondiale, che inizierà per lo scoppio del conflitto tra la Cina e gli Stati Uniti, scrive il portale “Market Watch”.

Dal punto di vista del miliardario Soros, tale scenario sarà possibile se la Cina orienterà la sua economia al fabbisogno interno e non all’esportazione. In questo caso le autorità cinesi avranno bisogno di un conflitto esterno per mantenere il potere, ritiene il finanziatore americano.

“Se ci sarà uno scontro tra la Cina e un alleato militare degli Stati Uniti, come il Giappone, non è esagerato dire che saremo sull’orlo di una terza guerra mondiale,”

— “Market Watch” cita le parole di Soros.

Per evitare questo scenario, gli Stati Uniti dovrebbero consentire allo yuan di far parte del paniere di valute del Fondo Monetario Internazionale (FMI). In questo contesto la valuta cinese può competere con il dollaro, scrive “Market Watch”.

In risposta la Cina dovrà cedere sulla riconfigurazione della sua economia, rileva il miliardario. Secondo Soros, per la Cina e gli Stati Uniti sarà difficile raggiungere un accordo, ma l’alternativa è

“molto spiacevole”.

In caso contrario esiste un serio pericolo che la Cina crei un’alleanza politica e militare con la Russia, dopodichè la minaccia di una nuova guerra mondiale sarà attuale, riassume Soros.



   

 

 

5 Commenti per “Il sicario economico Soros prevede nuova guerra mondiale”

  1. Guerra che lui userebbe per farsi tanti altri miliardi, come è nello stile dei grandi cravattari !

  2. CINA+ RUSSIA fermeranno l’arroganza di OBAMA

  3. secondo me sarebbe piu opportuno che chi si crede padrone della terra e tutto qullo in essa ,si ridimensionasse un bel pò, deve convenire che credersi il padrone della terra solo perche ha dei depositi pieni di carta ( dollari) è allora, chi se ne frega che tu abbia racimolato per due tre quattro o cinque generazioni tanta carta da riempire depositi pieni chi se ne frega, lo volete capire che il bello di questo mondo e quando ti svegli, al mattino e alzando gli occhi al celo vedi una immensita di cose , il celo celeste, il sole , il vento, le nuvole ,la pioggia ,la neve i prati fioriti, una immensa natura verde, un bimbo, che piange, una mamma che allatta, un padre che lavora,e tutti per lo stesso scopo, LA VITA CON TUTTO IL RISPETTO PER LEI, ma tu queste cose non le capisci per te sono stronzate, per te quello che conta e solo il business, QUANTO SEI POVERO

  4. In primis condivido con chi mi hanno preceduto, Inizio a prepararmi le valige per essere accolto dal Presidente con la P maiuscola PUTIN perché qui in Italia gli Italiani non sono più graditi da questi Politici del c….o che si sono appropriati della Nazione senza nessun titolo perché io non li ho votati e se non vado errato non ho visto nessuna elezione da paese civile, questo a casa mia si chiama dittatura di un pinco pallino venditore di fumi colori e i vari Presidenti non dicono nulla, forse mi sono sbagliato, io so che chi va al Governo dovevano essere eletti dal Popolo perché SOVRANO invece qui di Sovrano c’è solo la dittatura, ma che cazzo di peccato ho fatto! a nascere in questo paese, sono cattolico, faccio del bene ma forse ho sbagliato paese sono in un paese di dittatori!!!!!!

  5. Per evitare una latente rivoluzione interna ed il collasso economico, gli USA hanno una estrema necessità di una nuova grande guerra, per ricompattare il Paese contro un nemico esterno. Purtroppo ormai si sono resi conto che guerricciole contro i Paesi arabi del tipo Iraq, Siria, Somalia etc. non servono a nulla. Ci vuole un nemico grande e grosso in modo da impegnare l’intera economia e l’intera potenza industriale. Gli unici target sullo scenario mondiale ad avere queste caratteristiche sono la Russia e la Cina. L’Europa sarà trascinata per i capelli nell’olocausto in quanto è situata nel mezzo dei contendenti e non ha nessuna voce in capitolo a livello mondiale, ma è serva degli USA. Se non fosse per il fatto che si passerà rapidamente all’uso delle armi atomiche, con l’evidente distruzione di tutti, questa sarebbe la volta buona per ridimensionare le ambizioni imperialistiche americane che ormai sono diventate esagerate e intollerabili.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -