Ucraina: Poroshenko accusa facebook di cancellare i crimini dei russi

In rete è dificile trovare crimini commessi dai russi contro gli ucraini, semplicemente perchè ne sono stai commessi pochi o niente. Al contrario si trovano orribili video dei massacri compiuti da mercenari filo-ucraini o dalle truppe di Kiev. Questo ha scatenato l’ira del governo filo-nazista ucraino. (Filo-nazista non è una nostra invenzione, ma una loro pubblica ammissione)

I sostenitori del governo filo-occidentale di Kiev, non trovando sul web nulla contro i russi,  si sono appellati a Facebook denunciando che ipotetici account critici nei confronti del Cremlino o dei separatisti filorussi sono stati sospesi perchè avrebbero pubblicato commenti o foto indicati come “abusi” dalla Russia. In realtà questi account e queste pagine non sono mai esistite.

In prima fila c’e’ lo stesso presidente ucraino Petro Poroshenko che si e’ rivolto direttamente al fondatore del social network Mark Zuckerberg per dirgli di non cancellare i crimini russi, cioè ciò che non esiste.

In Europa la propaganda sta raggiungendo livelli scandalosi, quasi quanto quella del PD

I deputati della Commissione affari esteri del Parlamento europeo hanno adottato, con 53 voti a favore e 10 contrari, una relazione del deputato lituano di centro-destra Gabrielius Landsbergis che sollecita le istituzioni dell’UE e gli Stati membri a stanziare fondi per contrastare la propaganda russa e sostenere gli attivisti dell’opposizione. Forse anche Poroshenko vuole che siano stanziati fondi per mettere insieme una banda di troll decerebrati pro-Kiev.

I deputati chiedono inoltre il monitoraggio degli aiuti finanziari russi a partiti anti-europei. Al contrario gli aiuti USA ai partiti pro-EU invece sono tollerati, anzi benvenuti, come in ogni dittatura che si rispetti.  “Nessun leader europeo è indipendente dal controllo di Washington”

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO (e della UE)

Pd – Video – Invasione di Troll di partito. E il Pd ne cerca altri 100



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -