Video – Invasione di Troll di partito. E il Pd ne cerca altri 100

 

trollSiamo invasi dai trolls. Non bastavano quelli dell’Unione europea. La UE stanzia 2 mln di euro per ”controllare le opinioni euroscettiche”

11 nov – (qelsi) Si scrive “Democratici Comunicatori della Rete”, si legge influencer. O meglio ancora troll. Ecco le figure professionali che il Pd di Roma cerca per incrementare la comunicazione su internet. Ragazzini o adulti che pubblichino contenuti, rispondano alle critiche, se necessario partecipino a discussioni. Eventualmente creino pagine satiriche allo scopo di prendere in giro centro-destra e Movimento 5 Stelle o aprano account con nomi fittizi da usare per la mera propaganda politica.
Cose che il Pd già fa, per non restare soccombere al Movimento 5 Stelle nella guerra di propaganda su internet. Del potere detenuto da sinistra e grillini su internet già avevamo scritto, ora ci limitiamo a constatare che il Pd è costretto a giocarsi la carta degli annunci pubblici per cercare 100 troll che facciano propaganda sui social network

    – età compresa fra i 16 e i 70 anni, dotati di computer e connessione ad Internet, buona conoscenza della rete, dei blog e dei social network, disponibili a frequentare un corso di formazione presso la Federazione di Roma, da impiegare nella diffusione delle notizie relative al PD e nel contrasto della disinformazione propalata sulla Rete. (100 posti)

Così recita l’annuncio, che parla di “volontari”. Ma riceveranno un compenso? Chissà.



   

 

 

1 Commento per “Video – Invasione di Troll di partito. E il Pd ne cerca altri 100”

  1. Ridicoli!!!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -