Furti e ricettazione, le tracce portano la Polizia ai campi nomadi

 

Una massiccia operazione di diversi reparti della Polizia di Stato e della Municipale di Modena e Terre di Castelli ha permesso di rintracciare i colpevoli di diversi furti compiuti nel territorio modenese e nelle province vicine, tutti residenti nelle micro aree “istituzionali” che ospitano le comunità nomadi. Le indagini condotte dalla Squadra Mobile su diversi reati – in particolare furti in appartamento o nei parcheggi dei centri commerciali – hanno infatti convogliato le attenzioni su quattro zone specifiche.

Si tratta delle micro aree di via Django, via Danimarca e di via Fossa Monda a Modena e di quella di Castelnuovo Rangone, dove in questi giorni si sono riversati ben 24 equipaggi delle forze dell’ordine, sottoponendo a controllo 104 residenti, 38 veicoli e 14 abitazioni, tra roulotte e moduli prefabbricati. Le retate si sono dimostrate fruttuose e hanno permesso di raccogliere indizi sufficienti a denunciare dieci persone, otto per furto aggravato e due per ricettazione.

Il vero successo è stato rappresentato dal ritrovamento di una bici da corsa di grande valore, che era stata rubata ad un cicloamatore residente a Reggio Emilia. Grazie alla “targa” registrata presso il Comune reggiano, la Polizia è risalita immediatamente al legittimo proprietario che ha già ritirato il proprio mezzo.

Ma le perquisizioni hanno permesso di ricostruire anche alcuni reati per i quali la refurtiva era già stata rivenduta. In particolare la Polizia ha ritrovato gli indumenti utilizzati dai malviventi durante i colpi, immortalati dalle telecamere o descritti dalle vittime e dai testimoni.

modenatoday.it

Per capire meglio chi sono i Rom



   

 

 

1 Commento per “Furti e ricettazione, le tracce portano la Polizia ai campi nomadi”

  1. Ma dai i Politici dei PDioti, li difendono anche con i denti si perché c’è stato in passato qualcuno che asseriva che i Rom non rubano, si ci hanno azzeccato che non rubano la roba loro ma quella degli altri azz se la rubano!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -