La Chiesa segue le mode: Gesù, Giuseppe e Maria non piu’ modello di famiglia

Un documento della Conferenza episcopale svela che per i fedeli la Sacra Famiglia non è più un modello. E la Chiesa ammette: “Bisogna riformulare i vecchi modelli”

 

presepe

La ex chiesa cattolica rimodella i dogmi sulle pretese dei presunti fedeli?  Arriva un documento esplosivo della Conferenza Episcopale in Svizzera che raccoglie le risposte al questionario sulla famiglia diffuso tra i fedeli dopo il Sinodo straordinario dello scorso autunno che rivela subito una sorpresa: il modello della Santa Famiglia non è più attuale né corrisponde ai desideri e alle aspettative dei fedeli.

Inoltre i fedeli svizzeri mostrano di non comprendere perché la Chiesa tratti i gay come “persone particolarmente bisognose d’aiuto” e desiderano che le loro relazioni vengano “benedette” dalle gerarchie senza che venga loro imposta una castità ormai considerata “pretesa irrealistica e crudele”.

Punto di partenza non è più la Bibbia, ma “il proprio ambito di esperienza e percezione soggettivo”. Che, inevitabilmente, conduce a una varietà di pratiche e comportamenti non più riconducibile sotto alcuna dottrina che non sia la prassi del relativismo dominante – contro cui, giova ricordarlo, si scagliava il cardinale Ratzinger all’indomani della morte di Giovanni Paolo II.

E la Chiesa, di fronte a queste richieste di “modernità” dei fedeli che fa? La risposta dei vescovi svizzeri è cristallina. Non più educare i fedeli a sforzarsi di imitare la Santa Famiglia, ma rimodellare l’immagine della Santa Famiglia sulle nuove suggestioni che giungono dal “mondo”. Serve altro?  il giornale



   

 

 

1 Commento per “La Chiesa segue le mode: Gesù, Giuseppe e Maria non piu’ modello di famiglia”

  1. I vescovi svizzeri sono completamente rincitrulliti, se ne andassero dalla Chiesa, confondono le idee !

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -