La Chiesa segue le mode: Gesù, Giuseppe e Maria non piu’ modello di famiglia

Un documento della Conferenza episcopale svela che per i fedeli la Sacra Famiglia non è più un modello. E la Chiesa ammette: “Bisogna riformulare i vecchi modelli”

 

presepe

La ex chiesa cattolica rimodella i dogmi sulle pretese dei presunti fedeli?  Arriva un documento esplosivo della Conferenza Episcopale in Svizzera che raccoglie le risposte al questionario sulla famiglia diffuso tra i fedeli dopo il Sinodo straordinario dello scorso autunno che rivela subito una sorpresa: il modello della Santa Famiglia non è più attuale né corrisponde ai desideri e alle aspettative dei fedeli.

Inoltre i fedeli svizzeri mostrano di non comprendere perché la Chiesa tratti i gay come “persone particolarmente bisognose d’aiuto” e desiderano che le loro relazioni vengano “benedette” dalle gerarchie senza che venga loro imposta una castità ormai considerata “pretesa irrealistica e crudele”.

Punto di partenza non è più la Bibbia, ma “il proprio ambito di esperienza e percezione soggettivo”. Che, inevitabilmente, conduce a una varietà di pratiche e comportamenti non più riconducibile sotto alcuna dottrina che non sia la prassi del relativismo dominante – contro cui, giova ricordarlo, si scagliava il cardinale Ratzinger all’indomani della morte di Giovanni Paolo II.

E la Chiesa, di fronte a queste richieste di “modernità” dei fedeli che fa? La risposta dei vescovi svizzeri è cristallina. Non più educare i fedeli a sforzarsi di imitare la Santa Famiglia, ma rimodellare l’immagine della Santa Famiglia sulle nuove suggestioni che giungono dal “mondo”. Serve altro?  il giornale



   

 

 

1 Commento per “La Chiesa segue le mode: Gesù, Giuseppe e Maria non piu’ modello di famiglia”

  1. I vescovi svizzeri sono completamente rincitrulliti, se ne andassero dalla Chiesa, confondono le idee !

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -