Lega Nord Romagna: barricate contro i clandestini, turismo a rischio

clandestini

 

Coro unanime di NO dai Segretari provinciali di Ravenna, Rimini e Forlì-Cesena perchè dicono: “E’ a rischio l’indotto turistico della riviera romagnola. E siamo pronti ad azioni di boicottaggio.”

“Il nostro auspicio è che in Romagna, per il bene del comparto turistico, nessuno metta a disposizione strutture ricettive a clandestini. Siamo certi che nessun albergatore di buon senso con la stagione turistica alla porte si renda disponibile a certe politiche scarica-barile alfaniane, ne si renda complice di una truffa ai danni di milioni di cittadini onesti che faticano ad arrivare a fine mese. Nel caso questo accada inizieremo un boicottaggio commerciale sistematico di queste strutture una volta rimossi i clandestini. La situazione è diventata insostenibile. Non siamo disposti a cedere di fronte al lassismo del Governo Renzi in materia di immigrazione clandestina. Sollecitiamo infine le prefetture a invertire la rotta mettendo a disposizione i soldi per l’accoglienza dei finti profughi alle famiglie romagnole costrette a fare i conti con gli effetti disastrosi di questa crisi economica.”



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -