Un’altra vittima dei tagli alla sanità: 67enne muore dopo 4 giorni al pronto soccorso

tagli

 

Quattro giorni ricoverato in pronto soccorso all’ospedale di Colleferro aspettando un trasferimento in reparto, poi il coma, infine la morte. Questa la sintesi della storia di un 67enne ciociaro di Paliano, secondo quanto riportato oggi su La Provincia Quotidiano nell’articolo a firma di Giancarlo Flavi pubblicato a pagina 19.

Come riporta anche anagni24, l’uomo «venerdì 27 febbraio viene ricoverato d’urgenza per alcune perdite di sangue e fatto adagiare su una barella del al pronto soccorso del “Parodi Delfino” in attesa che si liberi un posto in reparto». Qui, secondo un parente che ha raccontato l’episodio al giornalista de La Provincia, «l’uomo viene sottoposto alle analisi di rito, emoglobina e “iniezioni” di sangue».

Roma, Marino: 22 milioni di euro per le piste ciclabili e un “Ufficio biciclette”

Parma: 3 milioni di euro per ospitare 350 profughi per 9 mesi

Roma: appalto da oltre 27 milioni di euro per accogliere 3815 “profughi”

Lunedì mattina, continua Flavi, l’uomo «sembra essersi ripreso tant’è che s’intrattiene con alcuni degenti a discutere dell’ennesima vittoria della Lazio. Nel pomeriggio, però, entra improvvisamente in coma. Alle 20:30 il suo cuore smette di battere forse per una emorragia interna».

Tra l’altro, sempre Lunedì mattina, prima del tragico epilogo, i parenti avevano cercato di trasferire il 67enne presso il Campus Biomedico di Roma, dove «dopo le tre lo avrebbero potuto ricoverare». Purtroppo però l’uomo non è mai arrivato nella Capitale. I familiari non escludono di adire le vie legali.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -