Roma: appalto da oltre 27 milioni di euro per accogliere 3815 “profughi”

Marino invita all'accoglienza per favorire il business delle coop di Buzzi

Marino invita all’accoglienza per favorire il business delle coop di Buzzi

 

“Ospitare i rifugiati anche ai Parioli”. L’annuncio del sindaco Ignazio Marino, all’indomani dell’ennesima giornata di tensione nei quartieri periferici della Capitale con al centro delle contestazioni proprio un centro di accoglienza, potrebbe diventare realtà. Sul sito della Prefettura di Roma infatti è stato pubblicato un bando di gara per “assicurare i servizi di accoglienza a cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale e la gestione dei servizi connessi” per il territorio capitolino.

LA DIVISIONE IN LOTTI – Un appalto da oltre 27 milioni di euro, valido a partire dal primo maggio fino al 31 dicembre 2015, per collocare circa 3185 immigrati, alcuni dei quali già presenti sul territorio provinciale, “ospitati presso strutture temporanee della provincia di Roma”. Un avviso simile ai tanti degli ultimi anni se non fosse per un particolare: i finanziamenti sono stati divisi per lotti. Primo lotto, denominato ‘Roma A’ riguarda proprio il I, il II, il III e l’ex XVII, oggi confluito nel primo. I ‘Parioli’ lanciati dal primo cittadino, appunto.

EQUILIBRATA DISTRIBUZIONE – Le proteste e le polemiche alimentate con i disordini a Corcolle e Tor Sapienza sembrano aver creato un precedente. Lo si legge anche nell’avviso pubblico: “Attesa la necessità di garantire l’equilibrata distribuzione degli ospiti su tutto il territorio provinciale, anche in relazione alle esigenze di ordine e sicurezza pubblica e al fine di evitare impatti eccessivamente problematici sul tessuto sociale, l’appalto è suddiviso in 7 lotti territoriali, nell’ambito dei quali sono stati ripartiti il numero complessivo presunto di ospiti, tenendo conto delle attuali presenze sul territorio provinciale e della popolazione residente”.

I NUMERI – Ecco quindi come verranno ripartiti i posti nei centri di accoglienza della Capitale dove si prevede in totale l’arrivo o la sistemazione di individui già presenti sul territorio di 1626 persone mentre in 1559 verranno dislocati su tutto il territorio provinciale. 508, per un totale di 4.356.100 euro arriveranno nei municipi centrali (I, II, III, ex XVII) dal centro storico passando per San Lorenzo e i Parioli; molti di meno invece, solo 89, tra il IV, V, VI, VII, VII, IX, dalla zona del Pigneto fino all’estrema periferia orientale per un totale di 763.175 euro. E ancora. 787 tra il X, XI, XII, tra il municipio di Ostia e quello di Portuense, arrivando fino a Fiumicino per un totale di 6.748.525 euro. E infine tra il XII, XIV, XV ed ex XVII, dalle zone di Primavalle e Trionfale fino a Tor di Quinto e Prima Porta, è previsto l’arrivo di 242 persone 2.075.150 euro.

Ylenia Sina – www.romatoday.it



   

 

 

3 Commenti per “Roma: appalto da oltre 27 milioni di euro per accogliere 3815 “profughi””

  1. un grande stratega della stupidità !

  2. vanda.bortolan

    Chissà che contenti i Romani senza casa e lavoro!!!!

  3. Marino il sindaco che Roma ha avuto; piu’ incompetente che aumenta tasse e balzelli per dare ai clandestini abitazioni e soldi nostri. un deficente emerito che sa solo coprire le truffe fatte da Buzzi e compagni di Roma capitale. sono Romano ed un sindaco pazzo e buonista ”genovese” non lo vogliamo

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -