Renzi: “Basta dormire, in Libia sta accadendo qualcosa di molto grave!”

matteo-renzi

 

“Abbiamo detto all’Europa e alla comunita’ internazionale che dobbiamo farla finita di dormire, che in Libia sta accadendo qualcosa di molto grave e che non e’ giusto lasciare a noi tutti i problemi visto che siamo quelli piu’ vicini”.

Lo ha detto il premier Matteo Renzi al Tg1 sulla situazione in Libia. “Ci vuole una missione piu’ forte dell’Onu. L’Italia e’ pronta, all’interno della missione Onu, a fare la sua parte per difendere un’idea di liberta’ e di diritti soprattutto nell’area del Mediterraneo”, ha aggiunto.



   

 

 

5 Commenti per “Renzi: “Basta dormire, in Libia sta accadendo qualcosa di molto grave!””

  1. Praticamente secondo sto tizio ,l’onu deve intervenire per aumentare il numero di coloro che sbarcano in Italia ……

    • il buon matteo quando capirà che con le parole non si risolve niente è ora (tardi) di vedere operazioni concrete (è un sogno?) decida, con i suoi,cosa e come fare qualcosa siamo al collasso volete svegliarvi?

  2. Certo che mi ci viene da ridere altro che oggi le comiche, prima fanno i massacri e poi dicono stanno accadendo cose gravi, Ma brutti i………i quanto c’era Gheddafi in Libia e Saddam in Iraq succedevano ste cose e non dite che c’era la dittatura per questi popoli ce la vuole basta vedere come si ammazzano con disinvoltura e ammazzano anche i bambini. Chi ha scatenato l’apocalisse è gli USA, Francia Inghilterra ed anche noi che gli abbiamo dato le piste, ed eccovi accontentati incapaci e ingordi.

  3. Il problema non consiste nella sola Libia.L’ Isis vuole espandersi in tutta l’Africa e successivamente attaccherà l’Europa.Si stà ripetendo una copia del Nazismo,che aveva la pretesa di conquistare l’Europa e la Russia.Se Hitler fosse stato bloccato subito non sarebbe avvenuta l’ecatombe di tanti europei e specialmente degli Ebrei.Bisogna quindi provvedere subito a fermare il disastro libico prima che sia troppo tardi.

  4. Se l’Egitto ha saputo difendere i suoi cittadini,anche l’europa deve essere presente e far sentire la sua forza. non si puo’ lasciare che questi fanatici continuino a terrorizzare il mondo intero. ci sono tanti mezzi e metodi per fargli cambiare idea, ma e’ necessario intervenire subito!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -