Schulz: irresponsabili i Greci che non vogliono lavorare con la Troika

schulz

 

Il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz ha definito “irresponsabile” il rifiuto di Atene di lavorare con la cosiddetta ‘troika’ degli ispettori dei creditori internazionali, incaricati di verificare il percorso delle dolorose riforme fiscali concordato con il precedente governo greco. “Se il governo greco non vuole più nei fatti lavorare con i suoi creditori sulle basi attuali, lo trovo irresponsabile” ha detto Schulz al quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung.

Venerdì il ministro delle Finanze Yanis Varoufakis ha detto di volere accesso diretto al Fondo monetario internazionale, all’Unione europea e alla Banca centrale europea. Varoufakis ha promesso che il governo non lavorerà più con gli odiati uomini della missione di audit fiscale, la cosiddetta “troika“.

Schulz, il primo responsabile delle istituzione europee ad incontrare il neo-premier greco Alexis Tsipras, ha detto che la rinegoziazione del debito greco può avvenire solo “attraverso il consenso e non con la provocazione”. “Possiamo giungere a un compromesso, ma non ci sono garanzie” ha detto Schulz. “La situazione è delicata, ma non disperata”.

 



   

 

 

1 Commento per “Schulz: irresponsabili i Greci che non vogliono lavorare con la Troika”

  1. Irresponsabili, invece , coloro che collaborano con la troika !

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -