Soros alla CNN: “ho giocato un ruolo importante negli eventi in Ucraina”

soros3

 

In un’intervista con la CNN, lo speculatore americano  George Soros ha dichiarato:

Ho creato una fondazione in Ucraina prima che Ucraina diventasse indipendente della Russia. E la fondazione è in funzione da allora e ha giocato un ruolo importante negli eventi di adesso.

Malgrado questa vergognosa affermazione pubblica – dice Armando Manocchia –  il sicario economico Soros ha anche accusato Putin di promuovere una “ideologia nazionalista […] sulla base di una superiorità etnica russa”, nel tentativo di “destabilizzare l’Ucraina, perché è una minaccia al suo regime. Il problema ovviamente non è che Soros lo dica, ma che una marea di stupidi col cervello a riposo, o mai attivato, gli crederà. In Italia abbiamo molti esempi di questi personaggi, fra cui alcuni anche al governo.

In passato, il miliardario Soros, oltre ad aver speculato sulla rovina di molte nazioni, tra cui anche l’Italia e la Grecia, ha contribuito a rovesciare diversi governi, per carità! sempre  “in nome della democrazia“: vale a dire, ha sostenuto Solidarnosc in Polonia contro l’Unione Sovietica e gli studenti addestrati specificamente per rovesciare Eduard Shevardnadze, il presidente georgiano, che egli non approvava.

Forse Euromaidan non era poi una “rivoluzione spontanea”, vero?

Larouche chiede la testa di Victoria Nuland, che ha speso 5 miliardi per distruggere l’Ucraina

Probabilmente Soros ha sostenuto pure i pagliacci ombrellati che manifestavano a Hong Kong (Hong Kong, i leader della protesta? Tutti soci del dipartimento di Stato USA) e i fanatici del popolo livido (detto volgarmente “viola”), poi riciclati in gran parte nel M5S, che manifestavano contro Berlusconi nel 2011, mentre i traditori di Stato tramavano con le potenze straniere a danno del popolo italiano. E i risultati sono gli occhi di tutti.

napo-monti-merkel

@Armando Manocchia

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -